Tour nell'Ischia delle terme. Quattro giorni tra acqua e benessere

L'isola di Ischia ha un patrimonio termale unico al mondo. Ricchissima di falde e sorgenti minerali, la terra ischitana è tra le mete predilette per chi vuole una vacanza nell'health and beauty naturale. Con questo tour vi proponiamo un itineraio vario e completo per conoscere tutti i volti dell'Ischia termale, che non si riduce al centro benessere dell'Hotel nel quale soggiornerete, ma spazia dalle conche di acqua calda in riva al mare ai grandi parchi idrotermali, dove piscine, saune e giardini sono un universo di divertimento.

Tour nell'Ischia delle terme. Quattro giorni tra acqua e benessere

Prima giornata

La prima giornata la dedicheremo alla baia di Sorgeto, con le sue celebri piscine di acqua termale. Questa bellissima baia si trova a Panza, una frazione del comune di Forio.
Si tratta di un luogo spettacolare dove nel mare spuntano delle sorgenti di acqua calda.
Qui la natura è stata davvero ingegnosa perchè massi e gli scogli, di cui è ricco il luogo, hanno creato delle piscine dove ci si immerge per beneficiare del caldo abbraccio fluido, in tutti i mesi dell'anno.
Dopo il bagno caldo basta allontanarsi un po' da riva e nuotare nelle fresche acque marine, per ottenere una sferzata benefica con un'alternanza caldo- freddo molto corroborante.
Alla baia si scende attraverso una comoda scala in pietra, ben recintata, ma assolata; consigliamo la risalita in orario tardo- pomeridiano.

Seconda giornata
La seconda giornata sarà dedicata a due luoghi termali antichissimi: Cava scura e Nitrodi.
Cava scura è una piccola stazione termale raggiungibile dalla spiaggia dei Maronti oppure tramite taxi boat da Sant'Angelo.
Si tratta di un luogo dal sapore primordiale, a cui si giunge tramite una breve passeggiata in un sentiero riparato dalle pareti rocciose della cava; è come un piccolo canyon, dove nascono stupende piante spontanee, canne e papiri.
La Sorgente della Cava Scura era frequentata già dai romani ed il posto ha mantenuto inalterato l'aspetto di duemila anni fa, con le vasche scavate nel tufo piene di acqua termale, la grotta- sauna e le immancabili vasche fredde della tradizione termale romana: calidarium e frigidarium.
Lasciata Cava Scura possiamo rimanere un po' sulla spiaggia dei Maronti, fare il bagno e poi via verso la seconda meta della giornata: Nitrodi, la sorgente delle Ninfe.
Nitrodi si trova in collina, a Barano. Una fermata del bus porta proprio all’inizio della strada in discesa che conduce allo stabilimento termale. La fonte di Nitrodi è miracolosa per trattare quasi tutte le malattie della pelle e dei capelli, anche lì dove la medicina non arriva, l'acqua di Nitrodi può! Interessante per l'aspetto curativo, la fonte è altrettanto formidabile per l'effetto estetico: dopo una doccia qui la pelle ed i capelli saranno splendenti come mai.
Intorno alla fonte un giardino su balze panoramiche dove trovano posto lettini e sedie a sdraio per rilassarsi nel fresco. A Nitrodi anche un bar che propone cocktail a base di aloe, limone, menta dal forte potere rigenerante.

Terza giornata
La terza giornata la dedicheremo interamente al Parco Termale Giardini Poseidon, perchè il luogo è talmente grande che non basta un giorno per conoscerlo tutto.
Il Parco Poseidon, si trova a Forio nella baia di Citara.
Al suo interno: 22 piscine termali a temperature diverse, immerse in un parco – giardino tra alberi di pino e macchia mediterranea; grande spiaggia privata, sauna naturale, percorso circolatorio giapponese, centro benessere per massaggi e trattamenti termali, tre ristoranti, varie boutique.

Quarta giornata.
Ancora una bellissima giornata all'insegna delle terme, del mare e dei giardini.
La nostra proposta per la quarta giornata è il Parco idrotermale Negombo di Lacco Ameno.
Il parco di trova nella baia di San Montano, una delle più belle dell'isola.
Distribuito sulle balze panoramiche di una collina che degrada verso il mare, il parco – dove ci sono una ventina di piscine - è stato disegnato dal paesaggista Ermanno Casasco.
Oltre alle piante della macchia mediterranea al Negombo ci sono piante provenienti da tutto il mondo: dall'Australia, dal Giappone, dal Sudafrica, dal Brasile.
Insieme alle piscine termali di ogni temperatura, alcune delle quali ricavate nelle grotte di tufo, c'è il bagno turco, la piscina olimpionica, varie Kneipp, spiaggia privata.
Anche al Negombo troverete vari ristoranti, bar e boutiques. Gli amanti dell'arte contemporanea avranno una gradita sorpresa nel trovare disseminate nel parco opere di grandi artisti, tra cui: Arnaldo Pomodoro.

end of float

Da Vedere

end of float
end of float