Una storia di mala napoletena " Il mostro dell'isola"

Dopo al " Scogliera del peccato" Bianchi torna a girare ad Ischia, questa volta si tratta di un poliziesco " Il mostro dell'isola" che ha tra i protagonisti il grande attore di film horror Boris Karloff

Una storia di mala napoletena " Il mostro dell'isola"

bibliografia

www.cinematografo.it

Il Mostro dell’isola, Film poliziesco del 1953

Regia: Roberto Bianchi Montero.

Attori: Boris Karloff, Franca Marzi, Renato Vicario, Jole Fierro, Giuseppe Addobbati, Giulio Battiferri, Gianni Breschi, Bruna Camerini, Giuseppe Chinnici, Alberto D’Amario, Domenico De Ninno, Angelo Dessy, Carlo Duse, Clara Gamberini, Germana Paolieri, Patrizia Remiddi, Salvatore Scibetta, Kitty Vinciguerra.

- Trama: Un ufficiale della guardia di finanza, il tenente Andreani, che ha una particolare esperienza della lotta contro i contrabbandieri di stupefacenti, viene inviato nell’isola d’Ischia, dove si sospetta che tale forma di contrabbando abbia uno dei suoi centri più importanti. Nessuno sospetta però che il capo dei contrabbandieri sia, come di fatto è, Don Gaetano, il benefattore dell’isola, colui che ha fondato e mantiene a proprie spese un ospizio per i bambini malati o malaticci. Le indagini iniziate da Andreani irritano Don Gaetano, il quale per indurlo a desistere fa rapire la figlioletta del tenente.

Questi non si lascia intimidire e si getta nella lotta con maggior impegno: fingendosi un intermediario, che vuol trattare l’acquisto della droga, Andreani si reca nel covo dei contrabbandieri, dove trova con sua sorpresa un’antica conoscenza, la cantante Gloria D’Auro. La donna però non lo denuncia ed egli può continuare nella finzione. Con l’aiuto di Gloria, la bambina viene liberata; intanto Andreani coi suoi circonda la villa di Don Gaetano ed arresta i contrabbandieri. Ma il vecchio riesce a fuggire con la bimba, che ha ripreso dopo aver ferito mortalmente Gloria. Andreani insegue il delinquente e con l’aiuto di Zar, il fedele cane lupo, affezionato alla bimba, riesce a catturarlo, salvando la figlioletta.

end of float

Cultura

end of float
end of float