Astrologia a doppio senso: " La Vergine, Il Toro ed il Capricorno"

Ancora una commedia sexy all'italiana, girata ad Ischia, con la sua interprete più celebre: Edvige Fenech, come sempre bellissima e poco vestita. Tradimenti e corna sono anche al centro di La Vergine, il toro e il capricorno, diretto da Luciano Martino in persona, marito all'epoca della Fenech. Qui, un ispirato Alberto Lionello interpreta il ruolo di un marito libertino che è ossessionato dalla gelosia in quanto convinto che la moglie lo tradisce

Astrologia a doppio senso: " La Vergine, Il Toro ed il Capricorno"

bibliografia

www.eracle.it

La Vergine, il Toro e il Capricorno (1977)

Diretto da Luciano Martino

Attori : Edwige Fenech - Alberto Lionello - Aldo Maccione - Alvaro Vitali

 

Il milanese Gianni Ferretti, speculatore edilizio a Roma, tradisce la moglie Giulia con segretarie, dattilografe e amiche, ma è sicuro, a ragione, della sua fedeltà. Dopo un finto adulterio, però, inscenato per ingelosirlo, Giulia decide di vendicarsi sul serio. A Ischia, dov'è andata di nascosto, scartati due maturi corteggiatori si sceglie come amante il giovane Patrizio e se lo porta a Roma. Gianni intuisce la verità, ma si consola subito tra le braccia dell'ennesima dattilografa.

Delizioso film cui Lionello concede tutto se stesso coadiuvato dalla Fenech e da uno stuolo di attrici, come la Tanzi, di indiscutibile bellezza.

Tradimenti e corna sono anche al centro di La Vergine, il toro e il capricorno, diretto da Luciano Martino in persona, marito all'epoca della Fenech. Qui, un ispirato Alberto Lionello interpreta il ruolo di un marito libertino che è ossessionato dalla gelosia in quanto convinto che la moglie lo tradisce. Lionello è spassosissimo nella parte del latin lover della high class milanese, imbranato e faccendiere, mentre Edwige, sicura sotto la direzione artistica del suo compagno, non si risparmia certamente.

Da antologia l'accenno lesbico tra la Fenech e l'amica Lia Tanzi ai danni delle coronarie del guardone Mario Carotenuto Parlare di Edwige Fenech agli amanti dei film d'exploitation europei degli anni 70, è come parlare della Mecca ad un Mussulmano, di Gerusalemme ad un Ebreo e di Roma ad un cattolico

end of float

Cultura

end of float
end of float