Curarsi alle Terme dell'isola di Ischia

Curarsi in maniera naturale è possibile, uno dei modi più piacevoli è sicuramente la medicina termale. Acque calde della salute di cui l’isola di Ischia è ricchissima, hanno la capacità di guarire acciacchi degli anni, problemi di pelle, ma anche curare lo stress nervoso, prevenire le malattie da raffreddamento ed alcune patologie ginecologiche. La "crenoterapia", la medicina termale, dal vocabolo greco "κρήνη” sorgente, è antichissima ed è giunta fino a noi dagli antichi "romani", grandi frequentatori delle terme

Curarsi alle Terme dell'isola di Ischia

La medicina termale gode in questi anni di uno sviluppo eccezionale, in Italia – ad esempio - si affidano ai trattamenti termali dai due ai tre milioni di persone. Cure mediche a tutti gli effetti riconosciute dal servizio sanitario nazionale, che in certi casi vengono prescritte gratuitamente dalle Asl di residenza.

Le terme di Ischia vengono frequentate da centinaia di anni, per la cura delle disfunzioni e delle affezioni croniche, per la riabilitazione ed anche per veri e propri trattamenti di bellezza.

Le acque usate nella medicina termale vengono classificate, in base al decrescente tasso di sali contenuti, in: minerali, mediominerali ed oligominerali Vediamo le caratteristiche delle acque dell’isola di Ischia, classificate per comune; a seconda della loro composizione le fonti termali sono indicate per particolari patologie.

Nel comune di Ischia troviamo acque salso, bromo, iodiche, radioattive; queste acque termali sono particolarmente adatte per la cura dell’artrite, reumatismi, ricambio, vie respiratorie, obesità, ginecologia.

A Casamicciola terme la maggior parte delle fonti sono icarbonato, alcaline, radioattive; le malattie da curare a Casamicciola sono: artrite, reumatismi, riniti, ricambio, circolazione ginecologia, sistema nervoso.

Nel comune di Forio le acque sono bicarbonato, alcaline radio radioattive, sono acque adatte alla cura di artrite. reumatismi, ricambio, circolazione, ginecologia, sistema nervoso.

A Lacco Ameno troviamo acque salso, iodiche, alcaline. calcio, magnesiache, ferrose, radioattive; la cura indicata è per artrite. reumatismi, ricambio, riniti, ginecologia, pelle.

Barano presenta fonti termali salso, odio, alcaline, calcio. magnesiache, ferrose, radioattive; questa acque vengono impiegate per la cura di artrite, reumatismi, ricambio, riniti, ginecologia, pelle.

Ed infine a Serrara Fontana le acque termali sono salso, iodiche, alcaline, calcio, magnesiache, ferrose, radioattive; le cure termali da effettuare a Serrara sono particolarmente indicate per artrite, reumatismi, ricambio, riniti, ginecologia, pelle.

end of float

Terme

end of float
end of float