Storia

La storia dell'isola d'Ischia dai primi insediamenti greci ad oggi

  • Ischia "letteraria": da Boccaccio a Auden

    Ischia "letteraria": da Boccaccio a Auden

    Ischia è una isola assai vicina di Napoli, nella quale fu già tra l’altre una giovinetta bella e lieta molto, il cui nome fu Restituta, e figliuola d’un gentil uom dell’isola, che Marin Bòlgaro avea nome, la quale un giovanetto che d’una isoletta ad Ischia vicina, chiamata Procida, era, e nominato Gianni, amava sopra la vita sua, ed ella lui

  • Il Monte Epomeo e le sue storie

    Il Monte Epomeo e le sue storie

    Una grande e verde montagna l’Epomeo vi sorprenderà per la sua bellezza perenne. Sia che decidiate di passeggiarvi in inverno che in estate scoprirete che l’Epomeo ha un aspetto ipnotico in ogni stagione, se poi alle bellezze naturali aggiungete il fascino delle tante storie che qui sono state vissute sarà difficile non rimanerne profondamente catturati

  • Ischia nel mito e nella leggenda

    Ischia nel mito e nella leggenda

    Chi furono i primi abitatori di quest'isola nata nella culla del fuoco e del mare? Forse, gli stessi indigeni della Campania, gli Opici od Osci, dei quali ben poco dicono i dotti, perché poco si sa con certezza delle origini e delle antichissime migrazioni dei popoli, ancora coperte da fitto velo diradato appena dagli studi della glottologia comparata. Si può creder ...

  • Re Ludwig di Baviera e Mendelssohn a Lacco Ameno

    Re Ludwig di Baviera e Mendelssohn a Lacco Ameno

    L’isola di Ischia è stata da sempre meta di vacanza. In passato vi si recavano nobili e uomini famosi, artisti e intellettuali di tutta Europa. Molto spesso erano ospiti in ville di Ischia di proprietà privata, oppure trovavano alloggio in caratteristici alberghi isolani che della villa extraurbana conservavano l’aspetto e la quiete. Immersi in straordinari giar ...

  • Il confino dorato di Curzio Malaparte ad Ischia

    Il confino dorato di Curzio Malaparte ad Ischia

    Ischia “isola, di una bellezza selvaggia, quasi primitiva, dove trionfano in un intreccio sapientemente modellato viti cariche di uve e limoni profumatissimi “ Parole dedicate all’isola di Ischia da un italianissimo dandy, giornalista, fotografo, soldato, diplomatico, opinionista politico, scrittore e soprattutto grande istrione. E’ Curzio Malaparte che ad Is ...

  • Architettura rurale: le case nella pietra dell'isola di Ischia

    Architettura rurale: le case nella pietra dell'isola di Ischia

    Grazia frugale a colpi di scalpello nella roccia, minimalismo obbligato. Finestre nessuna, un arco e qualche tronco di castagno, unica apertura: l’uscio. Una vasca scavata tra i massi per la raccolta di acqua, dove ora crescono strane miniature di piante. Un fosso profondo per conservare la neve o i conigli. Né telefono, né tv. Il crepitio di un fuoco, la notte, i ...

  • La storia di Ischia

    La storia di Ischia

    L’onda lunga della storia ha tracciato di sé anche questa piccola porzione di terra in mezzo al mare. Un passato a tinte forti di battaglie e rese, poetesse e cortigiane, pirati e condottieri

  • Mura a secco attorno a stradine e campi. Le parracine ischitane

    Mura a secco attorno a stradine e campi. Le parracine ischitane

    Addentrarsi nell'isola percorrendo quelle stradette che conservano ancora il sapore d'un'era passata sembra non una realtà ma un sogno. La maggior parte di queste strade sono ben delimitate da muri a secco, detti "parracine". Esse fanno parte delle bellezze non naturali, sebbene abbiano tratto la loro composizione generalmente dalle pietre di tufo, le quali ...

  • Visitatori illustri: Böcklin scrive alla moglie da Ischia

    Visitatori illustri: Böcklin scrive alla moglie da Ischia

    “Angela avverto un cambiamento la spalla mi fa meno male” Un illustre ospite ad Ischia per le cure termali , memoria di una vacanza tra terme e ricerca di ispirazione. Arnold Böcklin ad Angela Böcklin, Ischia 28 luglio1880

  • Angelo Rizzoli, l'uomo che inventò il turismo ad Ischia

    Angelo Rizzoli, l'uomo che inventò il turismo ad Ischia

    Sbarcò a Ischia dal panfilo "Sereno" quell'ometto ben vestito che non si separava mai dalla sua epica sigaretta. E da allora Lacco Ameno non fu più la stessa. Se oggi questo angolo di paradiso è un polo per il turismo termale rinomato in tutto il mondo, lo deve essenzialmente a lui, Angelo Rizzoli, per tutti "il commenda". Lacco Ameno è un t ...

  • La vita ad Ischia nell'800. Memorie di Kaden Woldemar

    La vita ad Ischia nell'800. Memorie di Kaden Woldemar

    “Ed ecco che emerge, solenne e possente dalle onde blu del mar Tirreno - noi la salutiamo pervasi dalla gioia ed emozionati - la fiera Ischia! Diventa sempre più alta…” Da Kaden Woldemar: “L’Isola d’Ischia nei suoi aspetti naturali, topografici e storici del passato e del presente” 1883

  • Leopoldo di Borbone ad Ischia

    Leopoldo di Borbone ad Ischia

    Nel 1806 le armate di Napoleone entravano a Napoli. Era il primo evento di un periodo di grande conflittualità per Napoli ma non solo. L'isola d'Ischia si trovò infatti ad assumere un ruolo centrale; essa, per la sua posizione a guardia dell'imboccatura a Nord del golfo, ha rappresentato nel corso delle vicende storiche del Regno di Napoli, un luogo strategico di ...

  • Artisti ad Ischia: i pittori della Scuola di Posillipo

    Artisti ad Ischia: i pittori della Scuola di Posillipo

    Ischia, isola del paesaggio per eccellenza, non poteva non essere una delle mete predilette di quei pittori che nell’ottocento giravano per le campagne e le spiagge campane in cerca di angoli suggestivi da cogliere con il tocco leggero e arioso di un nuovissimo linguaggio pittorico: il naturalismo lirico della Scuola di Posillipo

  • Le cento canzoni dedicate all'isola verde. Quando Totò scriveva " Ischia paravis e' gioventù..."

    Le cento canzoni dedicate all'isola verde. Quando Totò scriveva " Ischia paravis e' gioventù..."

    La marina di Ischia, che sia accesa dalle stelle e dalla luna o brilli diamantina sotto il sole strappa sempre emozioni, a chi la guarda. Induce al sorriso beato, alla contemplazione, alla nostalgia, all’amore romantico e…ai versi. Versi in canto però perché la bellezza di Ischia è musica. Sono stati tante, tantissime le canzoni dedicate all’isola, alcune pi ...

  • La luce di Ischia nelle opere di Giacinto Gigante

    La luce di Ischia nelle opere di Giacinto Gigante

    Poche leggere pennellate intrise di aria, veloci, ma decise. Il Gigante - di nome e di fatto - della pittura napoletana trascorse lunghi periodi sull'isola di Ischia dipingendone i luoghi più amati

Storia e Scienze

end of float
end of float