Intrighi torbidi ad Ischia: " La scogliera del peccato"

Già dal titolo il film “La scogliera del peccato” si annuncia come un plot dall’intreccio torbido con una protagonista-donna fatale di facili costumi, spietata e maliarda. Ma nessuna redenzione è possibile per lei, l’happy end è però assicurato, questa volta per mano del destino. La cattiva muore, il bene trionfa!

Intrighi torbidi ad Ischia: " La scogliera del peccato"

La scogliera del peccato (1950) Diretto da Bianchi - Montenero Attori: Gino Cervi, Margaret Genske, Delia Scala, Otello Toso, Ermanno Randi, Olga Solbelli.

Scrive Morandini: “Donna astuta e criminale ritorna su un'isola dove, in passato, aveva già rovinato un uomo, che s'era dato all'alcol. Lo ritrova, gli ruba il gruzzolo e gli propina una overdose di medicinale che lo uccide. Scende in paese, seduce due amici, l'uno all'insaputa dell'altro, per coinvolgerli nel contrabbando.

Durante una lite cade in mare e annega. I due si stringono la mano. Sull'isola torna la pace “

end of float

Cultura

end of float
end of float