loading...

  • Un magnifico tour di San Martino sull’isola di Ischia

    Cosa vedere a Ischia

    Un magnifico tour di San Martino sull’isola di Ischia

    L’11 novembre cade la Festa di San Martino, legata alla festa del vino nuovo, ma anche ad un periodo particolarmente piacevole dal punto di vista climatico, che non a caso è anche chiamato estate di san Martino (negli states: Indian Summer). L’estate di San Martino quando il cielo è sempre limpido ed il sole è piacevolmente caldo, è il momento ideale per trascorrere una vacanza stupenda sull’isola di Ischia, da sempre terra di viticoltura intensiva e di produzione di vini ottimi.

  • Il vino cotto, dolce sciroppo della tradizione rurale ischitana

    Enogastronomia

    Il vino cotto, dolce sciroppo della tradizione rurale ischitana

    Ischia è uno dei pochi posti in Italia dove ancora si può assaggiare il vino cotto. Si tratta di una ricetta molto antica: il vino cotto è infatti presente tra gli alimenti della tavola pompeiana, che lo utilizzavano non soltanto come bevanda dolce ma anche per preparare pietanze gustose come le polpette a base di carne di maiale e pan bagnato nel vino cotto misto a garum

  • Pasticci d'autore: il sartù di riso

    Enogastronomia

    Pasticci d'autore: il sartù di riso

    Il sartù di riso è uno di quei piatti “impegnativi” della cucina ischitana, ed infatti si prepara nelle occasioni importanti o nei giorni di festa.Pur essendo un piatto molto diffuso in tutto il sud Italia, la ricetta tradizionale parte da Napoli. C'è da dire che si tratta di una eccezione alla tradizionale base dei primi piatti campani, ovvero la pasta. La cucina meridionale infatti non utilizza molto il riso, ma quando lo fa, come nel caso degli arancini e del sartù, non risparmia sugli ingredienti! Il riso viene trattato in maniera del tuto “barocca”, ricco di ogni prelibatezza: polpettine fritte, sugo, piselli e melanzane. Insomma il sartù è un'autentico trionfo di sapori da gustare accomodandosi alla grande tavola ischitana

  • Non importa che sia riccia, che sia frolla. Pur che sia una sfogliatella

    Enogastronomia

    Non importa che sia riccia, che sia frolla. Pur che sia una sfogliatella

    Una tavola semplice, a volte frugale, come quella dell’isola di Ischia sa anche aprirsi in banchetti luculliani che non si apprestano soltanto nelle occasioni importanti e nelle feste comandate. Perchè se per tutta la settimana ci si è mantenuti in virtuoso equilibrio calorico è bene che la domenica si rompano gli argini della gola e ci si getti a capofitto in pranzi dalle numerose portate che si concludono con una trottola di dolci, le classiche “pastarelle” dove brilla regina la sfogliatella o meglio le sfogliatelle, perchè “so’ doje sore: ‘a riccia e a frolla”.

  • Buccia scura e cuore tenero: la castagna di Ischia

    Enogastronomia

    Buccia scura e cuore tenero: la castagna di Ischia

    La tavola ischitana è fatta di cose semplici e segue, come tutte le cucine genuine, rigorosamente i tempi della natura. Una tavola per certi versi molto contadina che va a ritmo delle stagioni. La sua ricca campagna offre frutta e verdura gustose ma anche dai boschi giungono dolci delizie come le castagne, vero e proprio simbolo dell’autunno con il loro colore caldo, e la buccia scura e spessa come uno scudo, ma il cuore, il cuore delle castagne di Ischia è tenero…

Nave Ischia Prossime Partenze

Navi in partenza per Ischia

  • partenza21:55 arrivo23:30

    Traghetto Caremar Napoli Ischia

     

Tutte le corse per Ischia

Navi in partenza da Ischia

  • partenza20:20 arrivo21:40

    Traghetto Caremar Ischia Napoli

      tra 0h: 37’

Tutte le corse da Ischia

Offerte Vacanza a Ischia