Ischia: romanzo d'inverno

State vivendo una appassionata storia d’amore? Allora scegliete la cornice giusta per una fuga romantica e venite ad Ischia in pieno inverno. Perché in un’isola lontano dal mondo, dove le strade sono silenziose, le spiagge deserte, il mare come sempre bellissimo, dove il clima mite si presta per lunghe passeggiate al chiaro di luna, nei borghi marinari che profumano di alghe e di sale, dove nelle giornate calde di sole è bello andare per boschi e pinete rugiadose mano nella mano a contemplare paesaggi smaltati. Ischia in inverno è un incantesimo infinito, è Citera, l’isola dell’amore, è un idillio per due

Prenotate un viaggio ad Ischia in un albergo ischitano: nei mesi post natalizi non tutte le strutture sono aperte, ma c’è comunque un numero abbondante di alberghi che non chiude mai. In inverno anche l’albergo più centrale vi offrirà l’intimità desiderata, perché i ritmi isolani rallentano e tutto cala in una quiete intensa.

E l’isola sarà tutta per voi per farvi sentire al centro del mondo, i centri storici con botteghe e negozietti dove acquistare un ricordo, un oggetto d’artigianato, un abito speciale. I ristoranti vicino al mare o sul porto dove assaporare le prelibatezze della cucina ischitana guardando gabbiani e navi, il castello Aragonese, un torrione foriano, monte Santangelo, o il mare aperto dei Maronti.

Un uomo ed una donna ed un’isola con i suoi luoghi montani, con l’alto Epomeo dove andare in gita per un’intera giornata e scattare foto e baci ad alta quota, con i querceti della Falanga dove scoprire caverne di pietra ed antiche case rurali abbandonate, con le balze di Piano Liguori ritmate dai filari di vite, dalle foglie rosse degli alberi da frutto, con le cantine antiche, dove incontrare un contadino ospitale che vi farà assaggiare i prodotti della sua terra, il vino novello e vi racconterà storie e leggende.

Con il Castello Aragonese dove scoprire una piccola cittadella cinquecentesca, con prigioni e chiese e rivivere i fasti e gli amori segreti della corte castellana.

Leggi anche:

  • Da Testaccio ai Maronti, dai Maronti a Sant'Angelo

    Una lunga passeggiata in riva al mare, il mare aperto dai riflessi di giada dei Maronti vi condurrà a Sant’Angelo.Sant’Angelo una manciata di case colorate, un piccolo molo turistico, stradine strette dove si va solo a p..

  • I palazzi di Forio: il passato pietrificato

    I palazzi del centro storico di Forio sono il miglior libro per leggere la storia del paese. Ricche e superbe strutture dalle facciate grandiose, e dai grandi portoni di legno e pietra, le case dei ricchi e dei nobili fo..

  • L'osservatorio geofisico di Casamicciola

    Passeggiando per le zone collinari di Casamicciola non perdete la visita all’osservatorio Geofisico che si trova lungo una delle strade più panoramiche del comune: via Sentinella. Questo istituto venne istituito dopo il ..

  • La biblioteca Antoniana di Ischia

    Il silenzio, la bellezza dei luoghi, il mare e quella calma che soltanto i posti dove la natura è padrona riescono ad infondere, fanno di Ischia un’isola eletta per le riflessioni, la lettura e la scrittura...