Le malattie della pelle lavate via dall’acqua della fonte di Nitrodi

Una fonte che ha del miracoloso sull’isola di Ischia è sicuramente quella di Nitrodi nel comune di Barano. La sua acqua è talmente straordinaria che per giustificare le sue virtù gli antichi pensavano fosse abitata da ninfe. Oggi attorno alla fonte un attrezzato stabilimento dei bagni, con docce all’aperto, docce private sedie a sdraio e lettini

Fino a non molto tempo fa questo era un posto un po’ selvaggio, dove ci si recavano soprattutto le donne per prendere l’acqua da bere e lavarsi. Per questa pratica le donne di Buonopane si acquistarono nell’800 la fama di bellissime dell’isola, con un particolare splendore nella pelle e dei capelli.

Il merito era oltre che di madre natura, dell’acqua di Nitrodi! Provatela già dopo la prima doccia la pelle sarà liscia come mai lo è stata, i capelli splenderanno di mille riflessi ed ogni impurità andrà via.

La Fonte di Nitrodi è situata a circa 300 metri dal livello del mare nella Frazione Buonopane del Comune di Barano, sovrasta un l burrone scavato dall’acqua stessa, che termina nel letto pluviale, detto Acquara, dove si trova la Sorgente Olmitello di natura diuretica.

L’acqua fuoriesce dalla roccia granitica con getto ampio, ininte- rotto, abbondante: è limpidissima, molle al gusto ma piacevole; la temperatura alla sorgente sorpassa di pochi decimi i 27 gradi del termometro centigrado.

La virtù salutare dell’acqua di Nitrodi è miracolosa: già alla fine dell’800 venne impiegate per guarire le ferite, efficacissimi sono dunque i bagni di Nitruoli nelle malattie della pelle di ogni genere dall’acne alla dermatite, alle ustioni, ma anche per le diverse altre patologie ed infiammazioni.

Leggi anche:

  • Alle terme di Ischia: benessere dalla testa ai piedi

    La parola d’ordine oggi in fatto di benessere è natura. Per questo le terme sono la prima frontiera per chi vuole prendersi cura di sé, con terapie e trattamenti estetici dal profilo assolutamente naturale. L’acqua calda..

  • Sabbiature, un rimedio antichissimo contro i reumatismi

    Che grandi, dorate spiagge ha Ischia. E allora perché non ficcarcisi dentro? E non solo per gioco, ma anche per benessere. Si chiama sabbiatura ed è un metodo conosciuto dalla notte dei tempi per combattere i reumatismi...

  • Kneipp, la cura con l'acqua

    Sono due piscine sempre vicine, una più grande calda, l’altra piccolina molto fredda. Le troverete in tutti i parchi ed in molti centri termali dell’isola di Ischia. Seguite le istruzioni e immergetevi alternativamente p..